Cronaca Novarese -

Listello spezzato gli trancia l’arteria femorale: la tragedia di Cavallirio

Rosario Tarantola, 61 anni di Grignasco, ha chiesto aiuto a più non posso. Le sue urla hanno richiamato l'attenzione di una donna. Trasportato in ospedale è morto poco dopo.

Listello spezzato gli trancia l’arteria femorale: la tragedia di Cavallirio. Una serie di disgrazie si sono portate via Rosario Tarantola, artigiano edile in pensione che ancora faceva qualche lavoretto in giro. Aveva 61 anni e viveva a Grignasco.

Listello spezzato gli trancia l’arteria femorale

Ed era appunto uno di questi lavoretti che stava eseguendo nel pomeriggio di giovedì in una casa in frazione Stoccada a Cavallirio. Erano circa le 14.30. L’uomo era salito nel solaio di un cascinale e poi sul tetto per sistemare la copertura. Nulla di chè, per una persona esperta come lui. Ma improvvisamente una lastra ha ceduto assieme ad alcuni listelli in legno, e l’uomo è caduto a terra.
Per una disgraziata fatalità, nell’impatto col suolo uno dei listelli spezzati lo ha ferito profondamente a una coscia, recidendogli l’arteria femorale. Il sangue ha subito iniziato a uscire copioso. L’uomo ha chiesto aiuto. Non si sa per quanto tempo: fatto sta che è stato udito da una donna che abita nelle vicinanze, e che ha subito lanciato l’allarme.

Il punto in cui il tetto ha ceduto

 

LEGGI ANCHE Grignasco uomo trovato senza vita nel capanno della villetta

Allarme

Pare che l’uomo non abbia mai perso conoscenza, almeno finché è rimasto sul luogo della disgrazia. Sul posto sono arrivati gli operatori del 118, che hanno immediatamente cercato di contenere l’emorragia, trasportando intanto l’artigiano al pronto soccorso di Novara. Ma non c’è stato nulla da fare: l’uomo aveva perso troppo sangue, e dopo qualche ora è morto. Sul posto sono arrivati anche i carabinieri per i rilievi di prassi.

Conosciuto in zona

Un fatto che ha suscitato sconcerto in tutta la zona, dove Tarantola era ben conosciuto. Per una legislatura, tra il 2004 e il 2009, era stato consigliere di maggioranza a Grignasco, supportando l’amministrazione del sindaco Claudia Vinzio. Poi non si era più candidato. Era inoltre conosciuto ovviamente per la sua attività di artigiano, che nel corso degli anni lo aveva portato a venire in contatto con centinaia di persone, tra clienti e fornitori. Da qualche tempo si era ritirato, ma faceva ancora qualche lavoro in zona.
Rosario Tarantola ha lasciato la moglie Giuliana e le due figlie Mara e Stefania.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.