Seguici su

Economia e scuola

Caro carburante, ecco quanto le accise “pesano” sul prezzo di benzina e gasolio

Pubblicato

il

Ormai è noto: dallo scoppio della guerra in Ucraina gli Italiani hanno dovuto fare i conti con l’impennata dei costi sui carburanti.

Spaventa il caro carburante

La situazione risulta molto difficile in particolare per la categoria degli autotrasportatori che sono costretti a sostenere spese folli per assolvere ai servizi. Per questi motivi infatti da lunedì è indetto uno sciopero le cui conseguenze ricadranno di certo su tutti. Tra le concause del costo del carburante, ci sono come è noto le accise: una tassa che lo Stato impone sulla vendita di prodotti di consumo. In questo caso sui carburanti.

LEGGI ANCHE: Benzina alle stelle. Tiramani (Lega) presenta una mozione per lo stop all’accisa carburante

Quante pesano le accise?

Le accise introdotte nella prima metà del Novecento rimangono ancora oggi proprio sul costo a litro di benzina e gasolio.

Di seguito l’elenco delle accise e l’anno in cui sono state introdotte

finanziamento della crisi di Suez (1956) – 0,00723 euro;
ricostruzione post disastro del Vajont (1963) – 0,00516 euro;
ricostruzione post alluvione di Firenze (1966) – 0,00516 euro;
ricostruzione post terremoto del Belice (1968) – 0,00516 euro;
ricostruzione post terremoto del Friuli (1976) – 0,00511 euro;
ricostruzione post terremoto dell’Irpinia (1980) – 0,0387 euro;
finanziamento missione ONU in Libano (1982 – 1983) – 0,106 euro;
finanziamento missione ONU in Bosnia (1996) – 0,0114 euro;
rinnovo contratto autoferrotranvieri (2004) – 0,020 euro;
acquisto autobus ecologici (2005) – 0,005 euro;
ricostruzione post terremoto de L’Aquila (2009) – 0,0051 euro;
finanziamento alla cultura (2011) – 0,0071;
finanziamento crisi migratoria libica (2011) – 0,040 euro;
ricostruzione per alluvione che ha colpito Toscana e Liguria (2011) – 0,0089 euro;
finanziamento decreto “Salva Italia” (2011) – 0,082 euro;
finanziamento per ricostruzione post terremoto dell’Emilia (2012) – 0,024 euro;
finanziamento del “Bonus gestori” (2014) – 0,005 euro;
finanziamento del “Decreto fare” (2014) – 0,0024

Facendo una somma, seguendo l’ultima rilevazione del MISE datata 7 marzo 2022, ecco quanto influiscono sul costo finale della benzina, del gasolio e del gpl.

Clicca per commentare

Tu cosa ne pensi?

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *