Seguici su

Attualità

Clima, è stato il secondo dicembre più caldo negli ultimi 65 anni

Temperature oltre la media di 2-3 gradi. Possibile passaggio a un periodo perturbato nei giorni dell’Epifania.

Pubblicato

il

Clima, è stato il secondo dicembre più caldo negli ultimi 65 anni. Temperature oltre la media di 2-3 gradi. Possibile passaggio a un periodo perturbato nei giorni dell’Epifania.

Clima, è stato il secondo dicembre più caldo negli ultimi 65 anni

Così come era accaduto a ottobre, anche il mese di dicembre 2023 ha fatto registrare temperaure particolarmente alte, risultado il secondo più caldo degli ultimi 65 anni con anomalie positive anche di 2 o 3 gradi nei valori medi. Da ricordare il 23 dicembre come il giorno dei record, quando nel Cuneese si sono addirittura superati i 25 gradi.

Come riferisce il Centro meteo Piemonte, sta cominciando a farsi sentire il problema della siccità: «Scarse anche le precipitazioni soprattutto sulle pianure dove si registrano decifit medi dai 20 ai 40 millimetri. Leggero surplus su Alpi di confine e Appennino alessandrino».

In vista una perturbazione per l’Epifania

E per questi giorni? «La prima settimana del 2024 sarà caratterizzata dall’afflusso di correnti occidentali in quota, che manterranno una certa variabilità caratterizzata da giornate soleggiate alternate a giornate con passaggi nuvolosi. Non mancheranno locali nebbie in pianura e rinforzi di Foehn sulle Alpi e nelle valli, specialmente a metà settimana».

Possibile anche «qualche fiocco di neve limitato prevalentemente alle alte vallate di confine. Da valutare una possibile perturbazione intorno all’Epifania che potrebbe riportare piogge e nevicate, ma l’evoluzione rimane molto incerta».

Clicca per commentare

Tu cosa ne pensi?

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *